Ricerca

32 elementi soddisfano i criteri specificati
Filtra i risultati.
Tipo di elemento














Nuovi elementi da



Ordina per rilevanza · Data (prima i più recenti) · alfabeticamente
10 regole per prevenire il suicidio da social network
Se pensate di poter impedire ai vostri figli di usare il loro smartphone e di frequentare un social network, significa che non avete figli. Se siete genitori scordatevi di poterlo fare, anche se siete convinti che il social network possa avere un ruolo nel causare suicidi e altri effetti negativi sui vostri ragazzi. Meglio cambiare approccio con l’obiettivo di informarsi, comprendere, dialogare e forse riuscire a prevenire.
Si trova in Blog / TECNORAPIDI e TECNOVIGILI
2019: Voce, AI, Analytics…
Pubblicate da Kantar le abituali previsioni sulle tecnologie che cambieranno la scena del nuovo anno. Svelati i 12 trend che, secondo Kantar, trasformeranno lo scenario media del prossimo anno.
Si trova in Blog / Mercato Mobile
Come sparire da Internet
La notizia dell'ennesimo suicidio causato dalla frequentazione di social network e da azioni di cyberbullismo suggerisce quanto sia diventato urgente conoscere le possibili via di fuga. Superata la fase da dipendenza dal mezzo tecnologico e compreso che un altro mondo è possibile, quello vecchio e tradizionale offline, bisogna sapere come e cosa fare. Una inforgrafica lo spiega in modo dettagliato.
Si trova in Lifestyle
Comunicazione e conoscenza al tempo di Instagram
I media sociali non servono solo a messaggiare e a socializzare. Possono diventare utili strumenti di informazione e conoscenza. Media come Instagram ad esempio possono diventare veicoli fondamentali per portare a conoscenza di un pubblico più vasto opere artistiche o architettoniche che diversamente rimarrebbero patrimonio esclusivo di un pubblico ristretto, specializzato o semplicemente fortunato.
Si trova in Lifestyle
Cosa fare per gestire socialmente la propria presenza online
Abituati come siamo a connetterci, a navigare la rete e ad abitare i social network, potremmo pensare che gestire in modo efficace la nostra presenza online sia la cosa più semplice del mondo. Sbagliato! Si deve fare i conti con le proprie convinzioni sbagliate, le scarse conoscenze delle dinamiche della rete, la pigrizia, la mancata perseveranza e le molte abitudini che impediscono buone pratiche e attività attentamente pianificate e ripetute. Conviene rivolgersi a uno specialista?
Si trova in Tecnologia e Impresa / Ambiti di applicazione e Strategie
Dentro la spirale del silenzio dei media sociali
La spirale del silenzio denota la tendenza delle persone a non parlare con amici, familiari e conoscenti di cose o eventi su cui si condividono gli stessi punti di vista. Questa tendenza non è stata eliminta neppure dalla diffusione di media sociali nati appositamente con lo scopo di facilitare la conversazione e la condivisione di punti di vista, anche da parte di persone non abituate a farlo e con punti di vista minoritari.
Si trova in Lifestyle
Digital Marketing: quale futuro e in quale direzione?
Aziende, Marche e singoli professionisti sono tutti alla ricerca di nuovi modi di farsi vedere presenziando con le loro narrazioni gli spazi digitali online. Farlo non è così semplice ma richiede una visione, una strategia marketing, una capacità di ascolto dei bisogni emergenti, una propensione a farsi contagiare da temi e tendenze in atto e infine una grande abilità nell’adattarsi a nuove tecnologie digitali e ai loro strumenti. Grazie alle nuove tecnologie digitali è oggi possibile implementare strategie, progetti e campagne marketing di successo.
Si trova in Focus Italia / I protagonisti si raccontano
E se media sociali e social network fossero sopravvalutati?
La narrazione sui media sociali e le applicazioni di social networking è potente e rumorosa. Il rumore che produce è frutto dell’entusiasmo di chi la anima e di coloro che ne sono i protagonisti assoluti, produttori di applicazioni e utenti finali tutti presi dalle attività dei loro smartphone a comunicare, messaggiare e socializzare. La narrazione che produce più rumore è quella che racconta i vantaggi e i benefici dei media sociali a scopi di business. E’ un rumore assordante perché fatto di mancate conferme, scarsi risultati, molti investimenti e incerti guadagni. E se si cominciasse a raccontare i limiti dei media sociali nel produrre benefici reali alle marche e ai loro marchi? Che narrazione ne scaturirebbe? E quali reazioni?
Si trova in Tecnologia e Impresa / Ambiti di applicazione e Strategie
E' possibile staccare la spina?
La risposta dipende dal tipo di relazione che si ha con la tecnologia e come la si percepisce. Staccare la spina può anche non servire a disintossicarsi. Forse basterebbe fare un uso intelligente, critico e consapeveole del mezzo tecnologico e delle sue applicazioni.
Si trova in Lifestyle
Elezioni europee, realtà virtuali, tecnologia e politica
A venti giorni dalle elezioni europee in molti si chiedono chi votare e altrettanti hanno già deciso di astenersi. Difficile dare loro torto, visto che la politica è diventata una delle molte realtà virtuali che possiamo sperimentare ogni giorno su Facebook. Una realtà nella quale tutto può essere detto perché tutto è potenzialmente sia vero che falso. Compresi coloro che lo dicono!
Si trova in Blog / Tabulario