Ricerca

132 elementi soddisfano i criteri specificati
Filtra i risultati.
Tipo di elemento














Nuovi elementi da



Ordina per rilevanza · Data (prima i più recenti) · alfabeticamente
#labuonascuola non aiuta a ripensare il modo con cui si impara
Le tecnologie hanno cambiato il modo di comunicare ma anche di leggere, scrivere, comprendere e trasmettere informazioni, idee, concetti e conoscenze. Il cambiamento è avvenuto lentamente ma con un’accelerazione recente che crea inquietudine, euforia, vertigine e perdita di orizzonti. Nella scuola il cambiamento interessa il ruolo dell’insegnante, la didattica e soprattutto l’apprendimento.
Si trova in Blog / A scuola con il tablet
#Labuonascuola: una legge che non serve a ripensare la formazione
Tutta l’attenzione della riforma della scuola di Renzi è centrata sul troppo potere assegnato ai presidi, sui sussidi alle scuole private e sulle assunzioni dei precari. Scarsa è l’attenzione sul tema principale: come ripensare la formazione nell’era digitale e tecnologica. Una disattenzione voluta, una incapacità politica, una narrazione mediatica incompleta o un problema generazionale e di conoscenza?
Si trova in Blog / A scuola con il tablet
2015: Meno tablet e più Chromebook e PC ibridi in classe
Alcuni trend emergenti negli Stati Uniti, il paese con il numero maggiore di iPad e tablet a scuola, indicano nuovi fenomeni emergenti. Uno di questi vede la vendita di dispositivi Chromebook superare quelle di tablet nel mondo scolastico e formativo. Un piccolo segnale indicativo di un assestamento in corso della rivoluzione iniziata con l'iPad e che ha portato alla miriade di piattaforme convergenti e ibride attuali.
Si trova in Blog / A scuola con il tablet
2018 - Trend tecnologici, scuola e educazione
La penetrazione di dispositivi e applicazioni in ogni ambito formativo offre innumerevoli opportunità per una evoluzione graduale dei modi di apprendere, a livello individuale, a scuola così come nel mondo del lavoro.
Si trova in Blog / A scuola con il tablet
A Gorno in Val Seriana a scuola con il tablet
Anche a Gorno da un anno alcuni bambini fortunati vanno a scuola con il tablet. Una scuola portata di un touch e soprattutto disponibili a nuove sperimentazioni didattiche e di apprendimento.
Si trova in Blog / A scuola con il tablet
A scuola con l'iPad, a Milano
All'istituto civico PACLE di Milano, si sperimenta l'iPad in classe. Un'intera classe farà lezione con il tablet della Apple.
Si trova in Focus Italia / Segnalazioni dal mercato
A settembre ritornano a scuola gli studenti… ma anche i loro smartphone!
Milano, 1 settembre 2016 - Tra qualche giorno milioni di giovani studenti torneranno a scuola, portando con sé i loro nuovissimi smartphone. Dal momento che i bambini ricevono il loro primo dispositivo ad un'età sempre più precoce, si prevede un aumento del numero degli studenti che lo terranno con sé anche in aula. Questo incremento è visto con preoccupazione da alcuni genitori ed educatori a causa della capacità di tali dispositivi di distrarre gli studenti minando il loro processo di apprendimento. Si cercano pertanto soluzioni in grado di minimizzare tali distrazioni senza tuttavia dover ricorrere alla confisca dei dispositivi.
Si trova in Focus Italia / Segnalazioni dal mercato
Aakash, un caso di studio da cui trarre insegnamento
Il racconto della storia del tablet Aakash, noto per essere il tablet più economico sul mercato, merita sempre una lettura e di essere riproposto sulla rete come perfetto caso di studio da cui trarre utili insegnamenti sull'uso sociale della tecnologia. Un caso di studio anche di buona Politica da cui i politici locali potrebbero trarre utili idee per vincere il digital divide nelle scuole.
Si trova in Tecnologia e Impresa / Ambiti di applicazione e Strategie
Analfabetismo da tablet in classe
L’analfabetismo di ritorno è terminologia nota e usata per descrivere un fenomeno che vede gli individui perdere nel tempo le competenze assimilate durante percorsi di apprendimento che hanno permesso di acquisire le conoscenze necessarie alla scrittura e alla lettura. L’Italia, come altri paesi del mondo, soffre di analfabetismo di ritorno ma a preoccupare di più è una nuova forma di analfabetismo, quella derivata dall’uso di strumenti tecnologici come smartphone e tablet.
Si trova in Blog / A scuola con il tablet
Anno scolastico 2015/2016: un anno di cambiamento o di resistenza?
Cambiamento e resistenza non sono termini riferiti alle vicende politiche e alla tanto avversata riforma della #buonascuola. Il riferimento va al ruolo che la tecnologia può avere nella scuola italiana nell’aiutare docenti e studenti a trarre maggiore vantaggio dalle loro esperienze didattiche e di apprendimento. Il cambiamento se ci sarà avrà bisogno di grandi investimenti, grande disponibilità e ancor più grande capacità adattativa.
Si trova in Blog / A scuola con il tablet