Ricerca

173 elementi soddisfano i criteri specificati
Filtra i risultati.
Tipo di elemento














Nuovi elementi da



Ordina per rilevanza · Data (prima i più recenti) · alfabeticamente
Internet è il nemico di Julian Assange
Il titolo in italiano è molto creativo, anzi sbagliato! Per Assange Internet non è il nemico, lo è chi ne fa un uso finalizzato al dominio e al controllo. Internet è anche uno strumento potente di libertà come dimostra la stessa Wikileaks. Il libro non ha un valore particolare, è una semplice chiacchierata tra persone che si conoscono tradotta in una operazione commerciale. È menzionato tra i libri da leggere perché suggerisce una riflessione sulla informazione libera, sulla libertà di espressione, sulle censure esistenti e quelle più pervasive che verranno e sollecita agli utilizzatori superfiiali delle tecnologie odierne nuovi approfondimenti e conoscenze.
Si trova in Tecnobibliografia / Recensioni
Internet e poi? (Wolton Dominique)
Un libro datato che merita una lettura per ripercorrere una parte della storia di Internet ormai sconosciuta perché lontana e per scoprire come molte delle riflessioni critiche correnti affondino le loro radici in pensatori poco conosciuti ma che hanno contribuito con il loro pensiero e lavoro di ricerca a mantenere accesi i riflettori su come le tecnologie abbiano e stiano cambiando il mondo.
Si trova in Tecnobibliografia / Recensioni
Invecchiare online
BIBLIOGRAFIA TECNOLOGIA - Le percentuali sono alte ma l'Italia continua a rimanere fanalino di coda nell'uso di Internet (70% di uomini e 63% di donne). Un dato comparabile con la demografia di un paese invecchiato.Solo il 25.4% degli italiani tra i 65 e i 74 anni ha usato internet almeno una volta a settimana. Il libro però racconta storie diverse, di anziani connessi e in grado di trarre vantaggi e benefici da Internet e dalla piattaforme Web. Parla dei loro interessi, della componente ludica e di svago nell'uso della tecnologia. Un utilizzo che ha finito per penalizzare altre fonti di informazione come i quotidiani cartacei o la televisione e favorire le piattaforme social. A frequentarle sono gli uomini (46%) ma soprattutto le donne (73%). Secondo l'autore i bisogni degli anziani e la centralità del ruolo di passatempo nell'uso di Internet, non possono più essere minimizzati. Al tempo stesso non vnnoa sottostimati «i possibili rischi dovuti ad un uso eccessivo dei media digitali da parte delle fasce mature della popolazione».
Si trova in Tecnobibliografia / Tecnologia e applicazioni
Inverso di William Gibson
BIBLIOGRAFIA DI TECNOLOGIA - Dopo dodici romanzi e numerosi racconti Wiliam Gibsin torna su alcuni temi da lui preferiti e che lo hanno trasformato in un autore di culto per la cultura cyberpunk e tecnologica. Con Inverso l'autore torna a immaginare il futuro, questa volta duplicandolo in un futuro vicino a noi e in uno lontanissimo che dialogano tra di loro. Nel farlo Gibson percorre le distanze che separano i due futuri rappresentando eventi, cambiamenti tecnologici e culturali che coinvolgono più generazioni. Realtà sempre distopiche che sembrano diventate così reali da poter essere percepite come naturali. Lo scenario è distopico e sempre fosco e la visione pessimistica. L'uno e l'altra sembrano rispechiare la realtà attuale. Per fortuna che in Inverso si può viaggiare nel tempo e ... fuggire, anche se a farlo in realtà non sono i corpi ma i loro dati e i loro corpi artificiali.
Si trova in Tecnobibliografia / Fantascienza
Iperprogetti
BIBLIOTECA TECNOLOGICA - Il nuovo libro del filosofo Timothy Morton è accademico e al tempo stesso rivolto a tutti. Interessato ai temi dell'ambientalismo (Ecologia senza Natura), con il suo nuovo libro introduce il concetto di iperprogetti, entità/realtà che esistono su dimensioni spazio-temporali troppo grandi e viscosi (assomigliano al ventre di una balena) perché possano essere viste o percepite in maniera diretta. Entità come il riscaldamento globale o come l'energia atomica. La versione italiana del libro arriva a cinque anni dall'edizione originaria ma non ha perso la sua attualità. Il libro è una fucina di suggestioni e argomenti utili a nuove riflessioni ed è alla portata anche di persone che non masticano la filosofia.
Si trova in Tecnobibliografia / Cultura
Karma City Blues
BIBLIOTECA TECNOLOGICA - Nella Napoli del 2069 un criminale informatico proveniente dal passato deve portare a termine una missione e rimettere insieme i pezzi degli anni perduti.
Si trova in Tecnobibliografia / Fantascienza
L' impero virtuale. Colonizzazione dell'immaginario e controllo sociale
BIBLIOTECA TECNOLOGICA - Nonostante il titolo non è un lavoro su Internet. La tecnologia di cui si parla fa da sfondo ad una riflessione, non di tipo tecnofobica, finalizzata a sostenre il ruolo e l'importanza del pensiero critico nell'analizzarne il ruolo e gli effetti sulla nostra società e siula sua evoluzione attuale. L’esigenza di mantenere un pensiero critico forse non è sentita da molti, ma prioritaria in un'epoca dominata da molto pensiero unico, viene sottolineata da Renato Curcio, un protagonista controverso della vita politica di una stagione ormai trascorsa ma sempre molto attento ai cambiamenti in corso. Con il suo libro l'autore cerca, senza demonizzare le condizioni reali ma problematizzandole a fondo, di comprendere come sia possibile che il diffuso lavoro intellettuale sia sfruttato da un’oligarchia di aziende e di permettere che la merce si autoproduca alle nostre stesse spalle. La sfida da raccogliere è quella di rilanciare la nostra comune capacità di immaginare in modo autonomo.
Si trova in Tecnobibliografia / Tecnocritica
L'egemonia digitale
BIBLIOGRAFIA DIGITALE - Un libro a pi mani, e curato dall'autore de L'impero virtuale, sull'impatto delle nuove tecnologie nel mondo del lavoro. Un impatto che sta causando un cambio epocale, che si tradurrà in perdita di posti di lavoro, la sparizione di numerose figure professionali e con conseguenza sui redditi da lavoro e sui diritti dei lavoratori. Il testo sottolinea la rapidità dei mutamenti in corso e la difficoltà che oggi abbiamo nel comprenderli nei suoi effetti più profodni e duraturi. L'incopmprensione (ignoranza) è grande a livello istituzionale ma coinvolge tutti, politica, sindacati, aziende e lavoratori. L'ignoranza è determinata dalla scarsa conoscenza della potenza degli algoritmi, dalla pervasività delle intelligenze artificiali e dell'automazione, dalle numerose trasformazioni in corso che obbligano a una lettura della realtà non superficiale ma politica, tecnocritica e tecno-consapevole.
Si trova in Tecnobibliografia / Tecnologia e applicazioni
L'emergere della terza cultura e la mutazione letale
BIBLIOTECA TECNOLOGICA - Segnaliamo il testo di una scienziata e astrofisica interessata al connubio tra scienza e umanesimo e alla ricerca di una terza via capace di superare il dualismo culturale che caratterizza da sempre il panorama cuturale italiano. Una riflessione che mira a suggerire il superamento della contrapposizione binaria di due visioni del mondo che hanno al contrario bisogno di incontrarsi e fondersi. L'esito della fusione determinerà non solo il futuro ma anche la sopravvivenza della nostra società. Fondamentale ill ruolo che giocheranno ricercato e scienziati delle ultime generazioni
Si trova in Tecnobibliografia / Cultura
L'era dello schermo di Codeluppi Vanni
Un testo breve ma intenso pensato per suggerire un'etica specifica dei media tecnologici in grado di porre dei limiti ai comportamenti dei soggetti coinvolti, ma soprattutto per contribuire all'alfabetizzazione e sensibilizzazione degli utenti. La lettura fornirà maggiore consapevolezza sulla invadenza mediatica dei molteplici schermi all'interno dei quali abbiamo trasferito buona parte della nostra vita personale. Fortunatamente non tutta!
Si trova in Tecnobibliografia / Recensioni