Ricerca

13 elementi soddisfano i criteri specificati
Filtra i risultati.
Tipo di elemento














Nuovi elementi da



Ordina per rilevanza · Data (prima i più recenti) · alfabeticamente
Come è potuto accadere?
Possediamo sia le conoscenze sia gli strumenti per mettere fine alla crisi economica, secondo Paul Krugman, ma non viene fatto abbastanza per affrontare con vigore la recessione ed eliminare la sofferenza; la disoccupazione di massa è una tragedia, ed è insieme fonte di povertà e causa del risorgere degli estremismi. Una recensione riflessione sull'ebook dell'autore di "Fuori da questa crisi, adesso!".
Si trova in Blog / Solo ebook
Il mercato delle APP e le preferenze degli utenti Mobile
Flurry ha analizzato l’utilizzo di oltre 85mila applicazioni per smartphones monitorando 15 miliardi di sessioni da parte degli utenti nel mese di maggio di quest’anno. Sono stati presi in considerazione tutti i diversi sistemi operativi disponibili [iOS, Android, BlackBerry, Windows Phone and J2ME] per verificare penetrazione ed utilizzo delle applicazioni per le cinque principali nazioni europee Italia inclusa.
Si trova in Blog / Mercato Mobile
Uno shopping natalizio governato da cautela, pragmaticità e intelligenza.
La cautela è riferita allo spendere in modo contenuto perché la crisi non è ancora terminata. La pragmaticità alla scelta del tipo di regalo in base alla sua immediata utilità. L’intelligenza è usata per ricercare e scegliere il prodotto con il miglior rapporto prezzo-prestazioni. Su tutto la priorità va ai bisogni primari, a seguire tutti quelli secondari e voluttuari.
Si trova in Lifestyle
Natale 2014: frugalità e risparmio, anche tecnologico!
Dopo sei anni di crisi e nessuna prospettiva di cambiamento rapido all'orizzonte, il sentimento generale dei consumatori italiani è rivolto al risparmio e alla frugalità. La maggioranza rimane riluttante a lasciarsi andare, a fare regali, a prenotare cenoni, a cambiare abitudine ormai consolidate da sei anni a questa parte.
Si trova in Lifestyle
Il tempo e l’eredità che lasciamo
SoloTablet non è solo un portale dedicato al tablet e alla tecnologia, ma come ogni spazio abitato della rete, è anche un luogo di incontro di persone e professionalità. La mia rubrica Tabulario mi serve per condividere pensieri e riflessioni non sempre pertinenti ai temi del portale ma utili per entrare in contatto con altre persone con cui condividere percezioni del tempo che viviamo, riflessioni critiche e pensieri sparsi. Così capita che un breve testo nato dalla lettura di una recensione produca un contributo ulteriore di riflessione come quello che qui pubblico. Mi è stato inviato dal Prof. Giovanni Villani, studioso e ricercatore del CNR nonchè autore di numerosi libri (Complesso e Organizzato, La chiave del mondo, cc.)
Si trova in Blog / Tabulario
Internet e new Media: un forte bisogno di Utopia per immaginare il futuro
Per i più l’utopia è qualcosa che non esiste o non è facile da realizzare. In realtà essa ha molte facce e molti significati. Anche quando l’utopia ha preso le sembianze di Internet e dei mondi virtuali e liberi da essa prefigurati. Google, Facebook, Apple sembrano oggi un’utopia realizzata. In realtà sono solo una delle due rappresentazioni dicotomiche con cui si guarda all’utopia (Cyber-Utopia) di Internet . E non tutti sembrano condividerla. Anzi forse non bisogna farlo!
Si trova in Blog / Tabulario
Il potere della tecnologia genera incertezza: suggerimenti tecno-pragmatici
In ogni situazione di crisi è normale interrogarsi sulle sue cause, sui suoi effetti e sugli sviluppi futuri. La crisi che stiamo vivendo è però diversa. Lo è perchè ne siamo coinvolti in prima persona ( al tempo delle crisi precedenti non c'eravamo ) ma anche perchè è più inquietante e generatrice di incertezza. Le cause sono molteplici ma una in particolare è dirompente. Non per le conseguenze negative ma per la sua capacità intrusiva e di ibridazione che ha cambiato paradigmi e sistemi tradizionali introducendo cambiamento e trasformazione.
Si trova in Blog / Tabulario
Suggerimenti per chi vuole fare lo startupper e lanciare una startup
Intervistato da Startupper ho potuto raccontare la mia visione attuale su cosa significhi fare startup in Italia e in che modo sia possibile farlo. Il tutto contestualizzato nella situazione di crisi attuale, ricca di nuove opportunità ma caratterizzata da due elementi nuovi che suggeriscono nuove riflessioni. Il primo è quello della crescente disuguaglianza sociale sottolineata da Thomas Piketty nel suo libro Il Capitale nel XXI secolo, il secondo quello di una crisi che per le sue caratteristiche attuali sembra essersi svuotata del suo senso originario per caratterizzarsi nel segno della indecisione e dell’indecibile.
Si trova in Blog / Tabulario
2015: crisi senza fine e vie di uscita. Felice Anno Nuovo a tutti!
Si chiude un anno e ne comincia un altro, entrambi in continuità tra di loro perchè uniti dalla crisi senza fine che sta caratterizzando questo scorcio d'epoca della modernità liquida e dell'eterno presente. L'una e l'altro hanno assunto la forma di una gabbia di acciaio nella quale tutto scorre nella sua eterna immutabilità e prevedibilità. L'unica ad accelerare realmente è la tecnologia! L'unica forse ancora capace di riservarci sorprese vere, nel corso del nuovo anno che arriverà!
Si trova in Blog / Tabulario
Crisi persistente e cambiamenti nei comportamenti dei consumatori
Per molti consumatori la crisi non è finita anzi prevale la percezione di una sua lunga durata. Continua a persistere la preoccupazione sulla volatilità del lavoro, sulla mancanza di risorse e sulla possibilità di ricadute varie determinate da scelte politiche o dal mercato finanziario. Percezioni e esperienze reali portano il consumatore a spostare nel tempo gli acquisti e ad andare alla ricerca di sconti e opportunità. A raccontarlo è una indagine di McKinsey&Company che ha intervistato 22000 consumatori evidenziando l’emergere di nuovi comportamenti e stili di vita.
Si trova in Lifestyle