Ricerca

32 elementi soddisfano i criteri specificati
Filtra i risultati.
Tipo di elemento














Nuovi elementi da



Ordina per rilevanza · Data (prima i più recenti) · alfabeticamente
#Labuonascuola: una legge che non serve a ripensare la formazione
Tutta l’attenzione della riforma della scuola di Renzi è centrata sul troppo potere assegnato ai presidi, sui sussidi alle scuole private e sulle assunzioni dei precari. Scarsa è l’attenzione sul tema principale: come ripensare la formazione nell’era digitale e tecnologica. Una disattenzione voluta, una incapacità politica, una narrazione mediatica incompleta o un problema generazionale e di conoscenza?
Si trova in Blog / A scuola con il tablet
🙆🏽‍♂️ Recinti aperti 6: Imprevedibilità incontrollabile
Imprevedibilità e incontrollabilità sono 2 elementi discriminanti tra uno stress funzionale a fronteggiare una situazione difficile ed un distress.
Si trova in Blog / Recinti aperti
🙆🏽‍♂️ Recinti aperti 6: Imprevedibilità incontrollabile
Imprevedibilità e incontrollabilità sono 2 elementi discriminanti tra uno stress funzionale a fronteggiare una situazione difficile ed un distress.
Si trova in Blog / Recinti aperti
Art&Tech
Dopo il corso sui Social Network che ci ha dato modo di parlare con i ragazzi di come si stia rapidamente modificando la comunicazione, oggi vi racconteremo una storia che riguarda l'arte, la creatività e le tecnologie. A Scuola col Tablet è lieta di ospitare Marta Sabbia, professoressa di Arte e Immagine presso la scuola secondaria di primo grado Antonio Gramsci di Mulazzano, con la quale abbiamo organizzato e realizzato una lezione di Art&Tech.
Si trova in Blog / A scuola con il tablet
Avvistare nuovi orizzonti
Riflessioni su come realizzare innovazione di valore per la micro, piccola e media azienda italiana - Parte II: I nuovi confini della formazione e della consulenza organizzativa
Si trova in Blog / Disruptive projects
Back to School
Che cosa può imparare la formazione aziendale dalla formazione scolastica? Format incentrati sull'elogio delle differenze e sull'allenamento alla condivisione e alla collaborazione. Nella pratica dell'apprendimento, quali meccanismi mettono in gioco, ragazzi, insegnanti, genitori? Lo stimolo delle intelligenze multiple, necessarie per adattarsi alla complessità, ha consentito di far emergere creatività, talento e approccio collaborativo, attraverso l'uso delle tecnologie.
Si trova in Blog / Disruptive projects
Cambi di rotta: da rosso a blu
Consulenza strategica, formazione manageriale e competizione agguerrita... la terza parte della nostra ricerca prosegue seguendo la rotta tracciata da Strategia Oceano Blu.
Si trova in Blog / Disruptive projects
Ceci n'est pas une tablette...
Intervista surreale a Maria Montessori: "Gli strumenti di sviluppo che abbiamo messo a punto per esercitare il riconoscimento delle forme, il tatto, la sensazione del colore e musicali sono esperienze reali che danno una tale energia al bambino da renderlo esuberante di fronte ad attività più complesse quali leggere, scrivere e contare."
Si trova in Blog / Disruptive projects
Didattica digitale: quando la presenza non ha nulla a che fare con lo spazio.
La pandemia ha accelerato il processo di digitalizzazione delle nostre attività, moltissimo, inaspettatamente. E l’impatto non è stato solo nella dimensione “tempo”; ancora di più, è stato nella dimensione “spazio”.
Si trova in Blog / A scuola con il tablet
Didattica innovativa grazie a nuove tecnologie di Realtà Aumentata
Alle prese con le ricadute nefaste e imprevedibili della legge sulla Buona Scuola, la scuola italiana non ha certamente dimenticato la rivoluzione tecnologica che sta trasformando da anni le forme della didattica e quelle dell'apprendimento. Finita e consolidatasi la mania del tablet, digerita una rivoluzione-non-rivoluzione che sembrava destinata a cambiare la didattica in classe e che non lo ha fatto, oggi dirigenti e docenti possono dedicare maggiore tempo a nuove tecnologie e soprattutto a una diversa e più matura riflessione sul ruolo della tecnologia a scuola.
Si trova in Blog / A scuola con il tablet