Da leggere - Must read /

Presente continuo. Quando tutto accade ora

Presente continuo. Quando tutto accade ora

01 Ottobre 2015 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
BIBLIOGRAFIA DI TECNOLOGIA - Il futuro che abbiamo rincorso per buona parte del ventesimo secolo è finalmente arrivato: oggi la tecnologia a nostra disposizione ci permette di essere sempre connessi con chiunque e di avere a portata di mano ogni tipo d’informazione, in qualunque momento. Ma qual è stato l’effetto sulle nostre vite di questa incredibile compressione di spazio e tempo? L’era dell’accesso totale ha un rovescio della medaglia che avevamo sottovalutato. I social network alimentano l’ansia di un costante “qui e ora” senza direzione e priorità, frammentato e distratto; le e-mail e la messaggistica istantanea ormai sono un assalto; e noi siamo sopraffatti da un illusorio presente continuo che ci sfugge sempre di mano. Douglas Rushkoff firma uno dei migliori saggi degli ultimi anni sul rapporto tra tecnologia, società, cultura e vita quotidiana.

 tiamo scivolando in un futuro aperto a scenari apocalittici. C’è già chi scommette, se non arriverà prima l’apocalisse, che entro il 2050 dovremo comunque farci da parte. “Qualsiasi cosa ci renda umani, come il genoma o le funzioni cognitive, verrà mappata e resa virtuale dai computer [...] I nostri meccanismi non biologici avranno la meglio, mentre quelli biologici verranno meno. La coscienza, in quanto tale, sarà il risultato di una precisa combinazione di microchip e nanobot”.

Nel frattempo ciò che conosciamo come pensiero “umano” avrà già cessato di esistere.

Dal canto loro i giovani, nel preferire i social network alla propria privacy, hanno già compiuto una scelta verso un “futuro meno privato e quasi telepatico, in cui le persone conosceranno comunque l’una i pensieri dell’altra”.

CONSIGLIATO PER TE:

Tu non sei un gadget

Douglas Rushkoff sembra non nutrire dubbi. Nel suo libro Presente continuo, descrive una umanità immersa in una dimensione onirica che ha travolto i confini tra presente e passato. Ed è pronta ad accogliere il nuovo acriticamente senza troppo rendersene conto.   Quando tutto accade ora viene meno lo sviluppo narrativo del racconto. E l’essenza di ciò che siamo stati.

Recensioni:

 

 

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Mobile App

Mobile app offre una serie completa di apps per tablet e smartphone B2B e B2C, la sua b.u...

Vai al profilo

SANMARCO INFORMATICA SPA

Sanmarco Informatica opera nel settore dell'informatica da oltre 20 anni con...

Vai al profilo

Albegor.com

Professionista con lunga esperienza nel settore mobile, fin dalla comparsa sul mercato...

Vai al profilo

CREALAB SRL

CREALAB è una società italiana che offre servizi e consulenza nell'ambito del settore...

Vai al profilo