3.33

29 Marzo 2020 Walter Coda
Walter Coda
Walter Coda
share
Frenetico. Mi alzo. E osservo. Mi ritrovo a ritrattare per un pugno di like. Ma quanto è importante apparire?

Meglio una marcia, un'altra marcia, la più pesante: la retromarcia.

Bisogna ritornare alle piazze, ai racconti dei nonni, alle storie inventate dalle casualità linguistiche.

Il prof sta vagheggiando, sta scrivendo in un momento storico delicato, così strano che non può neanche dirlo al vicino di casa.

E già, perché la regola è quella di restare a casa, comodi e dinamici. Dunque, impariamo a svolgere mansioni insolite o a fare qualcosa di conosciuto e migliorarlo.

Mai pensato di preparare la focaccia? 

Mai pensato di eliminare macchie con talco, detersivo per i piatti e spazzolino?

Mai pensato di fare l'amore tutti i giorni?

Ci sono delle attività che non svolgiamo spesso per pigrizia o perché le diamo per scontate. Ed è proprio lì che ci nutre il ritrovare nelle passioni personali il valore della vita, il senso in tutto quello che facciamo.

Le lezioni continuano, a distanza, e i colori sono caldi e complementari, perché la vita, ora, fuori, è fredda, arida, senza anima.

Colorato, il volto e il mondo. Quando finirà, sarà bellissimo.

 

 

 

 

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Studio 361° di Michela Di Stefano

Studio 361° è un Network di professionisti del settore, uniti dalla comune passione...

Vai al profilo

Centrica

Centrica progetta e sviluppa tecnologie innovative nei settori del digital imaging...

Vai al profilo

Soft! e Oscar

Siamo un Team, con sede in Abruzzo, che si occupa della pianificazione, progettazione e...

Vai al profilo

Wemotic

Wemotic è una nuova realtà operante nei settori dell’IT e della Comunicazione nata...

Vai al profilo