Tabulario /

🐞 L’analogico ha battuto il bullo Trump

🐞 L’analogico ha battuto il bullo Trump

09 Novembre 2020 Carlo Mazzucchelli
Carlo Mazzucchelli
Carlo Mazzucchelli
share
Nelle recenti elezioni americane determinante è stato il voto postale democartic! Risultato più potente dei cinguettii repubblicani e Trumpiani.

Quando vivevo negli Stati Uniti, le poste statunitensi erano un esempio di efficienza e eccellenza. Poi è arrivata la rivoluzione digitale e io nel frattempo sono tornato in Italia.

Oggi, senza conoscere lo stato di funzionamento delle poste americane, trovo divertente rilevare che un mezzo analogico sia riuscito a sconfiggere un presidente cyberbullo e cinguettante.

Per quattro anni chi non si è cimentato nello storytelling sull’uso dei media digitali da parte dei trumpiani (fake news, azioni di potenze straniere interessate a destabilizzare gli USA, campagna di disinformazione, ecc.)?

Non credo che ora assisteremo a storytelling simili. Troppo noioso parlare di poste, dei suoi lenti sistemi di distribuzione, di lettere, di francobolli da incollare e indirizzi da apporre con un pennarello indelebile.

Tutti potrebbero però trovare divertente come l’approccio del voto postale sia stato determinante nel far vincere il candidato democratico e battere quello repubblicano. Il primo quasi assente dal mondo digitale, il secondo sempre online e attivo con i suoi cinguettii.

E' avvenuta una eterogenesi dei fini, ottenuta attraverso una eterogenesi dei mezzi.Secondo me questa vittoria dell’analogico meriterebbe qualche post e nuove narrazioni!

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


foolix

Foolix è una società di consulenza e sviluppo software specializzata nello sviluppo...

Vai al profilo

Connexxa

Vai al profilo

D-One Software House

Sviluppo applicazioni personalizzate per iPad e iPhone

Vai al profilo

iMotion Software

iMotion Software è una realtà attiva nello sviluppo di soluzioni mobile in ambito...

Vai al profilo