Pezzo di melma

05 Dicembre 2018 Walter Coda
Walter Coda
Walter Coda
share
Sorprendente. Bisogna sempre accettare tutto nella vita, anche le parole più belle.


Pazienza. Costanza. Tolleranza. E poi melma, tanta melma. Che poi, cosa sarai mai un po' di terra mista ad acqua?

Fango impalpabile, viscido materiale che rappresenta una sensazione brutta. Già.

Ma la vera sorpresa è l'emozione di provare a essere immersi nella melma, fino a diventarne un pezzo.

Mai sentiti così? Non cercate soluzioni su Google, la gratificazione istantanea è tutta dal vero, quello strano lasso temporale che ci concede di vivere delle spinose e succulenti percezioni, figlie di contrasti d'animo e possibilità digestive.

Se la storia di un evento può diventare realtà, allora gli schermi meglio lasciarli fermi, statici, offline.

Far perdere poesia al colpo duro dei decibel, delle frequenze, delle onde sonore delle cinque lettere oleose, non ha prezzo. O pezzo, forse suona meglio.

Melma.

A cena. Soli.

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Disruptive Innovation

Management Consulting

Vai al profilo

MamoSoftware

Sviluppo software per passione. Ho realizzato il Gestionale AlfaDesk su piattaforma...

Vai al profilo

Solair

Tutti hanno diritto al Better Business

Vai al profilo

Protech System

Consulenza e sviluppo App mobile in linguaggio nativo per iOS e Android. Seguiamo il...

Vai al profilo