Aziende, Marketing, piattaforme social

01 Aprile 2020 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share


Il libro di Carlo Mazzucchelli La civiltà del vento al tempo del coronavirus è pubblicato nella collana Technovisions di Delos Digital.

Aziende, Marketing, piattaforme social 

Chi ha letto Kotler[1] sa che “Il marketing consiste nell’individuazione e nel soddisfacimento dei bisogni umani e sociali”. Con Giampaolo Fabris[2] ha imparato che il marketing soffre di miopia e presbitismo, difetti da cui derivano visioni deformate e parziali. 

Chi ha letto Francesco Morace[3] sa che l’uomo è antiquato rispetto alla tecnica, dalla quale ci divide un vero e proprio gap cognitivo e di immaginazione. Chi conosce la Rete sa che i mercati sono conversazioni. 

La conoscenza di queste verità non sempre serve. In molte aziende la funzione marketing è stata esternalizzata, indebolita, delegittimata. Proprio nel momento in cui se ne aveva più bisogno, per trarre vantaggio dai media sociali e tecnologici. 

Nell'Italia raccontata da ISTAT solo il 47% delle aziende usa piattaforme social, in primis Facebook e Linkedin. Solo il 7% ha un Blog. La fotografia racconta assenza di strategie, tanta miopia e scarsa conoscenza della tecnologia. Sconsolante l’uso che ne viene fatto: prevalentemente promozionale, mezzo di comunicazione top-down. Scarso spazio dedicato al coinvolgimento, alla conversazione, alla relazione. Segno di un ritardo nella digitalizzazione, di visione e arretratezza culturale manageriale. 

Dal 2020 tutto sarà diverso?

 



[1] Philip Kotler (Chicago, 1931) è S.C. è un guru del management e del marketing, pioniere del marketing sociale e acclamato dal Management Centre Europa come il maggior esperto nelle strategie marketing. Ha dato un contributo importante alla strutturazione del marketing come disciplina scientifica, orientando la formazione di moltissimi studenti e manager in tutto il mondo. La sua opera principale è Marketing Management (prima edizione nel 1967), che viene generalmente riconosciuto come uno dei più autorevoli testi sul marketing, ed è il più diffuso nelle università e nelle business school di tutto il mondo, con una percentuale di adozioni vicina al 60%. 

CONSIGLIATO PER TE:

Tempo digitale e poesia del tempo

[2] Giampaolo Fabris (6 gennaio 1938 –20 maggio 2010) è stato un sociologo e accademico italiano. Uno studioso pioniere nelle ricerche sull'opinione pubblica in Italia. È stato, a livello nazionale, uno dei maggiori esperti nello studio del consumatore, del marketing e della pubblicità. Autore di numerosi libri, tra i quali Societing 

[3] Sociologo e saggista, Francesco Morace lavora da più di 30 anni nell’ambito della ricerca sociale e di mercato. È Presidente di Future Concept Lab e ideatore del Festival della Crescita. Consulente strategico di Aziende e Istituzioni a livello internazionale, dal 1981 tiene conferenze, corsi e seminari in molti paesi dell’Europa, dell’Asia, del Nord e del Sud America.

 

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database