Tutto è intrecciato

01 Aprile 2020 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share

Il libro di Carlo Mazzucchelli La civiltà del vento al tempo del coronavirus è pubblicato nella collana Technovisions di Delos Digital.

Tutto è intrecciato 

Noi siamo complessità, non orologi[1]. La superficialità si manifesta nella lettura della realtà, nei tentativi di sfuggirvi, nell’assenza di memoria, di consapevolezza e di responsabilità. Al tempo del coronavirus irresponsabili si sono mostrati i Media. Superficiali sono stati molti politici, alcuni virologi in cerca di visibilità, imprese italiane che, invece di dare un contributo concreto, hanno brillato nel chiedere sussidi e riaperture veloci. 

CONSIGLIATO PER TE:

Rabbia, ira, odio online

Tutti accomunati dalla facilità con cui hanno citato il cigno nero (ma il coronavirus non lo è perché era prevedibile) e dall’incapacità di comprendere la complessità del mondo globalizzato e del momento attuale. Il contagio si è mostrato grande esperto nel trarre vantaggio da interazioni complesse, le stesse che ignari ute(o)nti della Rete cavalcano come trend social e memi virali. 

La complessità è usata dagli scienziati per capire e debellare il coronavirus agendo sulle interazioni biologiche e sociali: idee ed elementi patogeni interagiscono tra loro e con elementi esterni quali connettività, comportamenti e mobilità. 

Contagio biologico e sociale viaggiano insieme. Gli umani non lo capiscono, forse lo capiranno in futuro. Il Coronavirus trae vantaggio da molteplici elementi patogeni con cui interagisce, gli umani lo favoriscono con la viralità di comportamenti che accelerano il contagio, aumentando paura, ansia e insicurezza. 

Speriamo che, come sui social, raggiunta la massa critica il contagio perda viralità! 



[1] L’orologio è un meccanismo complicato, non complesso. Complesso e complicato non sono sinonimi. Entrambi i termini sono riconducibili a parole/concetti latini ma il loro significato è diverso. Complicato (latino complicare) indica qualcosa di piegato su sé stesso, ciò che è complicato può essere ridotto a qualcosa di più semplice. Complessità (latino complexus) significa intrecciato, l’insieme di una molteplicità di parti tra loro interdipendenti e interagenti. Il risultato è spesso disordine e incertezza, non esiste necessariamente una sola soluzione, il totale è maggiore della somma delle parti.

 

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database