Cultura /

Filosofia-schermi

Filosofia-schermi

02 Novembre 2020 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
BIBLIOTECA TECNOLOGICA - Lo schermo è uno strumento di seduzione che quasi ipnotizza lo spettatore tanto da farlo provare a entrare nello schermo stesso. Questi sono elementi inseparabili da qualunque esperienza filmica che viene vissuta, praticata e rielaborata dallo spettatore: i miglioramenti tecnologici sono ulteriori tentativi che alimentano questa seduzione.

Il libro Filosofia-schermi di Mauro Carbone è pubblicato da Cortina Editore

 

La filosofia può aiutarci a capire come la rivoluzione digitale ci sta cambiando la vita. Ma riflettere su come quella rivoluzione ci sta cambiando la vita può aiutarci a capire che filosofia fare oggi. Nulla evidenzia tali cambiamenti meglio delle nostre mutate relazioni con gli schermi. Perciò il testo ripercorre dapprima i tentativi con cui, in Francia, dove il cinema è nato, la filosofia del XX secolo, con Bergson, Sartre, Merleau-Ponty, Lyotard e Deleuze, ha cercato di misurarsi con le novità introdotte appunto dal cinema. Emerge così il problema del nesso che lega il cambiamento del dispositivo ottico assunto a modello della visione in una determinata epoca, il mutare del nostro modo di vedere il mondo e le sfide di rinnovamento che tali trasformazioni lanciano alla filosofia.


L’autore descrive poi come questo problema si è modificato alla luce delle attuali esperienze degli schermi, che non smettono di trasformarsi e di moltiplicarsi, ridisegnando le nostre relazioni con il mondo, con gli altri e anche con noi stessi. Interrogare tali esperienze, dialogando con le teorie delle immagini, del cinema e dei media, diventa inevitabile per la filosofia che oggi serve elaborare, per fare cioè una “filosofia-schermi”.

Biografia dell'autore

Mauro Carbone è professore ordinario di Filosofia presso l’Université Jean Moulin Lyon 3. In precedenza è stato a lungo docente presso l’Università degli Studi di Milano, dove ha inaugurato l’insegnamento di Estetica contemporanea. Considerato uno dei più importanti specialisti della filosofia di Merleau-Ponty, nel 1999 ha fondato la rivista Chiasmi International, pubblicazione trilingue intorno al pensiero di tale autore. Le sue ricerche attuali sono concentrate sui rapporti tra l’esperienza visuale contemporanea e la filosofia da fare oggi.

 

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Mobile App

Mobile app offre una serie completa di apps per tablet e smartphone B2B e B2C, la sua b.u...

Vai al profilo

Marialuisa Moro, scrittrice

Una restauratrice di quadri, una tela con il ritratto del marito scomparso che la...

Vai al profilo

Omigrade s.r.l.

Omigrade è una società nata dall’idea e dalla volontà di un gruppo di...

Vai al profilo

FW LAB AC

Sviluppatore Italiano specializzato nello sviluppo di software per dispositivi...

Vai al profilo