Tabulario /

👩‍🚒️ 👩‍🚒️Siamo ospiti della vita

👩‍🚒️ 👩‍🚒️Siamo ospiti della vita

26 Marzo 2020 Carlo Mazzucchelli
Carlo Mazzucchelli
Carlo Mazzucchelli
share
“Tendiamo a dimenticare che siamo ospiti della vita” (R. Bodei).

Un messaggio forte al tempo del Coronavirus.

La morte mai è stata sentita così vicina da generazioni di persone che mai si erano confrontate con essa come era capitato alle generazioni precedenti.

Quella che si sta combattendo è una guerra diversa, subdola, invisibile ma ci sta anche riconciliando stoicamente con la morte, un evento che fa parte della vita e determina il lasso di tempo di ogni esistenza.

Narcisi e cinici come siamo diventati abbiamo dimenticato che non siamo eterni, neppure immortali.

La pandemia sta falciando tra le file di una generazione che vecchia lo è diventata, forse nel corpo ma non nell’anima.

Le nuove generazioni, allevate dentro chiese felicitarie e progressiste e annebbiate dalle promesse della tecnologia, hanno l’opportunità di coltivare virtù fin qui dimenticate.

La sfida non è generazionale ma sociale, legata alla modernità.

Il Coronavirus invita tutti a vincere insipienza e ignoranza, inesperienza e incompetenza, a coltivare qualità utili a irrobustire menti e corpi portandoli alla vecchiaia: “temperanza, sobrietà, frugalità, virtù, economia. Considerazione, moderazione, calma” (M. Onfray).

Aggiungerei gentilezzagenerosità e solidarietà.

 


 

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Fabrizio Bernasconi

Sviluppatore freelance iPhone, iPad, iPod touch dal dicembre 2008. Collaboro con...

Vai al profilo

Soft! e Oscar

Siamo un Team, con sede in Abruzzo, che si occupa della pianificazione, progettazione e...

Vai al profilo

CREALAB SRL

CREALAB è una società italiana che offre servizi e consulenza nell'ambito del settore...

Vai al profilo

NeaLogic

NeaLogic è specializzata nella realizzazione di soluzioni mobile compatibili con...

Vai al profilo