Recensioni (120+) /

Uomini e macchine intelligenti di Bernstein Jeremy

Uomini e macchine intelligenti di Bernstein Jeremy

03 Dicembre 2020 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
Un libro interessante per le numerose notizie fornite sugli albori dello studio e delle ricerche sulla Intelligenza Artificiale. Interessanti i numerosi aneddoti raccontati su Marvin Misky, lo scienziato che più di altri può essere cosiderato il capostipite dell'intelligenza artificiale (AI), e si altri scienziati che hanno dato un contributo fondamentale allo sviluppo delle macchine pensanti odierne e delle loro intelligenze artificiali.

"Capii che per il futuro avevo solo due possibilità: o imparare a usare i calcolatori elettronici, oppure lasciare perdere gli integrali numerici. In questi ultimi venti anni ho scelto, tutto sommato, la seconda alternativa." 

Autore

Jeremy Bernstein (anni 86) è un fisico e uno divulgatore scientifico americano. È stato professore di fisica presso lo Stevens Institute of Technology di Hoboken, nel New Jersey e membro dell'American Physical Society. Scrive di argomenti scientifici dal 1980 sulla rivista culturale New Yorker,  su The Atlantic Monthly, New York Review of books e Scientifica America. È autore di numerosi libri: Experiencing Science (1978), Science Observed – Essays Out of My Mind (1982), Three Degrees Above Zero – Bell Labs in the Information Age (1984), A Theory of Everything (1996).


Il testo italiano Uomini e macchine intelligenti si compone di saggi tratti da due libri: Experiencing Science (1978) e Science Observed (1982). Parla di Macchina di Turing, di linguistica computazionale e di robotica, di teoremi di Godel, di Marvin Misnky ("il cervello è una macchina di carne"), di calcolatori e intelligenza artificiale, di programmazione dell'intelligenza e di mcchine intelligenti. 

Argomento principale del testo di Bernstein è l'intelligenza artificiale, prima un semplice oggetto sconosciuto e poi una impresa umana immensa, fatta di ricerca e innovazione tecnologica, che ha coinvolto un numero crescente di scienziati. Ricercatori spesso isolati ma molto testardi come Marvin Minsky, autore de La società della mente, che hanno fatto da apripista per un ambito di ricerca e industriale che oggi vede coinvolte migliaia di persone e di aziende ma soprattutto può contare su innumerevoli prodotti tecnologici che stanno cambiando la realtà manifatturiera (robot e macchine intelligenti), l'interazione con la tecnologia e le interfacce uomo-macchina (assistenti personali come Siri, Cortana, Allo e Echo), i trasporti (automobili senza autista), la vigilanza e e la sicurezza e la vita di molti oggetti domestici e di uso quotidiano (IoT). 

I temi trattati nel testo sono complessi perché spesso riferiti alla logica, umana e dei calcolatori, al calcolo computazionale e agli algoritmi e alla programmazione di macchine tecnologiche. Il merito di Bernstein è di far prevalere la sua capacità divulgativa su quella professionale e tecnica di fisico. Ne deriva un testo leggibile e capace anche di divertire grazie alla semplicità dell'esposizione e alla novità degli esempi e degli aneddoti riportati. 

Molti aneddoti sono riferiti a personaggi che hanno fatto la storia dell'Intelligenza Artificiale come Minsky ma anche Alan Turing, Kurt Gödel, John von Neumann, Warren McCulloch, risalendo indietro sino a Babbage e a Leibniz e ai molti pensatori dell'antichità che furono attratti dall'idea della macchina pensante. Come racconta il rivolto di copertina del libro pubblicato da Adelphi "Questo libro appartiene alla specie rara di quelli dove si imparano molte cose senza quasi accorgersene: per esempio due amanti ci illustreranno il funzionamento della macchina di Turing e un barbiere che non poteva radere se stesso varrà da illustrazione del teorema di Gödel."

 

Scheda libro

Titolo intero: Uomini e macchine intelligenti

Titolo originale: Science observed - Experincing science

Genere: Intelligenza artificiale

Listino: 14,00

Editore: Adelphi

Collana: Piccola biblioteca

Pagine: 237

Data uscita: 22/10/1990   

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Sandro Sanna

Docente

Vai al profilo

MamoSoftware

Sviluppo software per passione. Ho realizzato il Gestionale AlfaDesk su piattaforma...

Vai al profilo

Studio 361° di Michela Di Stefano

Studio 361° è un Network di professionisti del settore, uniti dalla comune passione...

Vai al profilo