LENTEZZA [2]

02 Aprile 2021 Etica e tecnologia
Etica e tecnologia
Etica e tecnologia
share
lentézza [derivativo di lento; lentitia «flessibilità, duttilità»]. – Il fatto d’essere lento, come modo (occasionale o abituale) di muoversi, di avanzare, di procedere, di agire: la lentezza degli atti, del passo; la solita lentezza della burocrazia; è di una lentezza esasperante in tutte le sue cose; con lentezza, in modo lento, senza affrettarsi: muoversi, parlare, agire, risolvere con lentezza.

[len·téz·za]

La parola lentezza risulta essere estremamente contraddittoria con la realtà che stiamo vivendo oggi; siamo sempre pieni di impegni e andiamo continuamente di corsa che neanche ci rendiamo conto delle giornate e del tempo che sta passando.

Se penso alla lentezza mi viene in mente la montagna in primavera dove sembra che il tempo si sia fermato; con il vento che fa eco tra le varie cime ormai quasi più senza neve e il fondovalle pronto ad accogliere al pascolo gli animali.

OLTREPASSA CON NOI
➡️ Linkedin ➡️ Facebook 
➡️ instagram ➡️ twitter

Il momento in cui siamo riusciti a renderci conto dell’importanza della lentezza è stato il periodo di lockdown, dove siamo riusciti a riprenderci il nostro tempo e ciò ci ha permesso di dedicarci ad attività e scoprire attitudini che normalmente, presi dalla frenesia della quotidianità, non avremmo mai scoperto.

CONSIGLIATO PER TE:

Colpa

Non sono solo gli adulti a risentire di questa nuova società che ci richiede sempre di più di essere “sul pezzo” e di ottenere tutto e subito, ma anche i bambini stanno dimostrano sempre di più problematiche emotive di “ansia da prestazione” e il voler subito ottenere ciò che vogliono senza il bello dell’attesa.

Compito di noi educatori è quello di far comprendere ai nostri alunni l’importanza della lentezza e a prendersi il proprio tempo per dedicarsi a ciò che maggiormente piace ed interessa e soprattutto avere la calma e la pazienza che ogni cosa avviene a tempo debito.

A tal proposito mi viene in mente una filastrocca per bambini scritta da Sabrina Giarratana.

FILASTROCCA DELLA LENTEZZA

Io vado lento, io vado piano

Chi corre sempre non va lontano

Il mondo è pieno di cose lente

Chi corre sempre poi non le sente

Guarda che bello questo universo

Se corri sempre te lo sei perso

Senti che bella questa carezza

Non ci sarebbe senza lentezza

Rallenta un poco, rallenta ancora

Cosa succede se perdi un’ora?

                     (Sabrina Giarratana)

Autrice

Samuela Coraci

Nata a Roma il 05/06/1989. Ho frequentato il liceo classico Lucio Anneo Seneca di Roma. Ho preso la laurea in scienze della formazione primaria presso l’università LUMSA di Roma e seguito due master uno riguardante l’ADHD (deficit d’attenzione e iperattività), l’altro riguardante i disturbi dello spettro autistico. Attualmente sono docente di scuola primaria. Negli anni universitari mi sono dedicata come volontaria presso l’associazione italiana persone down con la quale ho collaborato per circa due anni.

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Zirak Srl

Zirak mobile è una società da anni impegnata nello sviluppo di applicazioni per...

Vai al profilo

DidApp

App didattiche per la prevenzione dei disturbi dell'apprendimento

Vai al profilo

Consiglio Digitale

Consiglio Digitale gestisce differenti piattaforme di messaggistica crowd-powered...

Vai al profilo

Startbusiness

SB un’azienda che fa scouting nel mondo ICT (Information Communication Technology...

Vai al profilo