OLTREPASSARE /

UTOPIA [1]

UTOPIA [1]

06 Settembre 2021 Etica e tecnologia
Etica e tecnologia
Etica e tecnologia
share
utopia - Formulazione di un assetto politico, sociale, religioso che non trova riscontro nella realtà ma che viene proposto come ideale e come modello; il termine è talvolta assunto con valore fortemente limitativo (modello non realizzabile, astratto), altre volte invece se ne sottolinea la forza critica verso situazioni esistenti e la positiva capacità di orientare forme di rinnovamento sociale. (treccani)

[u·to·pì·a]

Il mondo contemporaneo ha assoluto bisogno di pensare il futuro come una possibilità buona (Roberto Mordacci). E' nell'ottica di un'opportunità per il cambiamento che bisogna riprendere il viaggio verso l'utopia. Un viaggio diventato sempre più necessario, complesso ma quasi obbligatorio se vogliamo esercitare la nostra capacità di immaginare un futuro nel quale possano coesistere migliori condizioni di vita e relazioni sociali più giuste e vivibili. Il viaggio verso l'utopia dovrebbe essere intrapreso da tutti. Prima di partire il pensiero utopico può servire alla critica del presente e a individuare le mete e le destinazioni da raggiungere.

Viviamo tempi interessanti, sempre presenti, che si sono mangiati il passato e reso già passato il futuro, anticipatori di DISTOPIE future, in formazione ma già latenti, a livello cognitivo e dell’immaginazione (Tutti dietro a uno schermo).

OLTREPASSA CON NOI 
➡️ Linkedin ➡️ Facebook 
➡️ instagram ➡️ twitter ➡️ YouTube

E dire che viviamo per la prima volta dentro una grande UTOPIA, una realtà virtuale diventata reale, un universo parallelo a quello fattuale.

La fine dell’avvenire, il DEEP NOW nel quale siamo immersi, la vita sociale online caratterizzano l’utopia presente. Nulla cancella però il rimpianto di utopie letterarie (Atlantide, Utopia, Robinson Crusoe, I Viaggi di Gulliver, Gargantua e Pantagruel) e sociali (Owen, Fourier, Campanella).

L’utopia della Rete determina un senso di spossatezza, un presente nel quale nulla cambia, un deserto spirituale nel quale ricordi e sentimenti sono sostituiti da Like e consumi. Ne deriva il bisogno di una via di uscita.

Una possibile soluzione è la ricerca di nuove UTOPIE, raggiungibili uscendo dal conformismo imperante, elaborando pensieri, comportamenti e ATTI DEVIANTI, ragionando di libertà. Basterebbe prendere a calci il cane (Ballard) delle piattaforme tecnologiche, dei dispositivi tecnologici e di Internet.

Tutti a caccia di utopie?

Quali?

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


CREALAB SRL

CREALAB è una società italiana che offre servizi e consulenza nell'ambito del settore...

Vai al profilo

Merlino DreamLab

Merlino Dreamlab, realizza ebook interattivi multimediale per iPad e Tablet...

Vai al profilo

Nexus srl

Vai al profilo

MamoSoftware

Sviluppo software per passione. Ho realizzato il Gestionale AlfaDesk su piattaforma...

Vai al profilo