Tabulario /

🌑🌒 2021: il tempo del disincanto tecnologico

🌑🌒 2021: il tempo del disincanto tecnologico

17 Gennaio 2021 Carlo Mazzucchelli
Carlo Mazzucchelli
Carlo Mazzucchelli
share
Da tempo vado sostenendo che il disincanto tecnologico è arrivato. L’ho scritto nel mio libro sulla Tecnoconsapevolezza. Ora vedo che altri ne parlano come e la cosa mi fa piacere perché c’è bisogno di una riflessione critica, sincera con sé stessi, onesta (implica essere solidali con gli altri) sull’uso che facciamo di strumenti potenti che hanno cambiato la realtà esperienziale nella quale tutti viviamo.

La richiesta urlata di passare dalla DAD alla didattica in presenza di migliaia di giovani studenti è per me la dimostrazione di una presa di coscienza, di una maggiore consapevolezza. Non ha nulla a che fare con il rifiuto della tecnologia che è qui per rimanere con noi e continuare a offrirsi innumerevoli opportunità. Si colloca in un cambio di percezione che favorisce una riflessione critica e, a seguire, scelte, decisioni e visioni diverse.

Forse ci stiamo accorgendo (grazie DAD e conferenze Web) che dello schermo si può fare a meno, che i cinguettii non bastano, soprattutto che all’algoritmo non si possa assegnare l’autorità di filtrare ogni cosa.

E’ tempo di cambiare strada (Morin) e regole del gioco (Baricco), di riconsiderare le relazioni umane, di tronare a programmare le nostre vite senza software, di guardare a futuri umani, non necessariamente tecnologici, di cambiare agenda, riconsiderare la libertà perduta online (fake news, disinformazione, consumismo, ecc.), il conformismo dello storytelling e la servitù volontaria.

E’ giunto il tempo della responsabilità e della tecnoconsapevolezza. Il tempo dell’innovazione, non quella tecnologica ma umana, sociale, comunitaria.

FUORI DAI SOCIAL?

O dentro in modo critico, consapevole, solidale e responsabile?

Per me la soluzione è semplice, dentro ma sempre in modo critico e impegnato a suggerire l'adozione di nuove regole.

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Nex Mobile Apps

Vai al profilo

RAD Solutions S.R.L

Distributore GeneXus per Italia e Svizzera

Vai al profilo

Camagames

We’re the Camagames, founded Matteo Carretti to gather on music, graphic and...

Vai al profilo

gandgapp

Sviluppatore Android

Vai al profilo